Culto 27 Gennaio 2008 Comunità Imola

94c72fa42ae7c4cfc10d6d4d194379da.jpg

Culto Comunità Cristiana Evangelica Imola (Bo) Domenica 27 Gennaio 2008

Mio prologo su:         

Salmo 57:7-11

7 Il mio cuore è ben disposto, o Dio,
il mio cuore è ben disposto;
io canterò e salmeggerò.
8 Dèstati, o gloria mia, destatevi,
saltèrio e cetra!
Io voglio risvegliare l’alba.
9 Io ti celebrerò tra i popoli, o Signore,
ti loderò tra le nazioni,
10 perché grande fino al cielo è la tua bontà,
e la tua fedeltà fino alle nuvole.
11 Innàlzati, o Dio, al di sopra dei cieli,
risplenda la tua gloria su tutta la terra!

Messaggio della Scrittura di Iader Pattuelli su:

Luca 14:25-35

 

Il vero discepolo di Gesù
Mt 10:37-39; 16:24-26; Mr 9:49-50
25 Or molta gente andava con lui; ed egli, rivolto verso la folla disse:
26 «Se uno viene a me e non odia suo padre, sua madre, e la moglie, i fratelli, le sorelle e persino la sua propria vita, non può essere mio discepolo. 27 E chi non porta la sua croce e non viene dietro a me, non può essere mio discepolo.
28 Chi di voi, infatti, volendo costruire una torre, non si siede prima a calcolare la spesa per vedere se ha abbastanza per poterla finire? 29 Perché non succeda che, quando ne abbia posto le fondamenta e non la possa finire, tutti quelli che la vedranno comincino a beffarsi di lui, dicendo: 30 “Quest’uomo ha cominciato a costruire e non ha potuto terminare”.
31 Oppure, qual è il re che, partendo per muovere guerra a un altro re, non si sieda prima a esaminare se con diecimila uomini può affrontare colui che gli viene contro con ventimila? 32 Se no, mentre quello è ancora lontano, gli manda un’ambasciata e chiede di trattare la pace.
33 Così dunque ognuno di voi, che non rinunzia a tutto quello che ha, non può essere mio discepolo.
34 Il sale, certo, è buono; ma se anche il sale diventa insipido, con che cosa gli si darà sapore? 35 Non serve né per il terreno, né per il concime; lo si butta via. Chi ha orecchi per udire oda

Culto 20 Gennaio 2008 Chiesa Evangelica Castrocaro

8b6cb8aecbc5fa563c03cc8de59b2883.gif

Culto Domenica 20 Gennaio 2008

Chiesa Cristiana Evangelica di

Castrocaro Terme (Fc)

messaggio di Andrea Siccardo su

1Corinzi 5

Lo scandalo di Corinto e il rimprovero dell’apostolo
1Ti 1:19-20
1 Si ode addirittura affermare che vi è tra di voi fornicazione; e tale immoralità, che non si trova neppure fra i pagani; al punto che uno di voi si tiene la moglie di suo padre! 2 E voi siete gonfi, e non avete invece fatto cordoglio, perché colui che ha commesso quell’azione fosse tolto di mezzo a voi! 3 Quanto a me, assente di persona ma presente in spirito, ho già giudicato, come se fossi presente, colui che ha commesso un tale atto. 4 Nel nome del Signore Gesù, essendo insieme riuniti voi e lo spirito mio, con l’autorità del Signore nostro Gesù, 5 ho deciso che quel tale sia consegnato a Satana, per la rovina della carne, affinché lo spirito sia salvo nel giorno del Signore Gesù.

Ga 5:9, 12; Eb 12:15; 10:22
6 Il vostro vanto non è una buona cosa. Non sapete che un po’ di lievito fa lievitare tutta la pasta? 7 Purificatevi del vecchio lievito, per essere una nuova pasta, come già siete senza lievito. Poiché anche la nostra Pasqua, cioè Cristo, è stata immolata. 8 Celebriamo dunque la festa, non con vecchio lievito, né con lievito di malizia e di malvagità, ma con gli azzimi della sincerità e della verità.

2Te 3:6; Mt 18:15-17
9 Vi ho scritto nella mia lettera di non mischiarvi con i fornicatori; 10 non del tutto però con i fornicatori di questo mondo, o con gli avari e i ladri, o con gl’idolatri; perché altrimenti dovreste uscire dal mondo; 11 ma quel che vi ho scritto è di non mischiarvi con chi, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, un avaro, un idolatra, un oltraggiatore, un ubriacone, un ladro; con quelli non dovete neppure mangiare. 12 Poiché, devo forse giudicare quelli di fuori? Non giudicate voi quelli di dentro? 13 Quelli di fuori li giudicherà Dio. Togliete il malvagio di mezzo a voi stessi.

Studio Biblico Martedì 22 Gennaio 2008

Chiesa Evangelica Castrocaro Terme (Fc)

Colossesi 1:25-29

25 Di questa io sono diventato servitore, secondo l’incarico che Dio mi ha dato per voi di annunziare nella sua totalità la parola di Dio, 26 cioè, il mistero che è stato nascosto per tutti i secoli e per tutte le generazioni, ma che ora è stato manifestato ai suoi santi. 27 Dio ha voluto far loro conoscere quale sia la ricchezza della gloria di questo mistero fra gli stranieri, cioè Cristo in voi, la speranza della gloria, 28 che noi proclamiamo esortando ciascun uomo e ciascun uomo istruendo in ogni sapienza, affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Cristo. 29 A questo fine mi affatico, combattendo con la sua forza, che agisce in me con potenza.

Culto 13 gennaio Imola Studio 15 gennaio Castrocaro

862dc38a45335eeb762972346f4399b5.gif

Culto Comunità Evangelica Imola

Domenica 13 Gennaio 2008

Mio messaggio dalla parola su Giuda 17/25:

Giuda 17-25

17 Ma voi, carissimi, ricordatevi di ciò che gli apostoli del Signore nostro Gesù Cristo hanno predetto, 18 quando vi dicevano: «Negli ultimi tempi vi saranno schernitori che vivranno secondo le loro empie passioni». 19 Essi sono quelli che provocano le divisioni, gente sensuale, che non ha lo Spirito.

Esortazioni ai cristiani
(2P 3:17-18; Cl 2:6-7; 2Te 3:3, 5) Gm 5:19-20
20 Ma voi, carissimi, edificando voi stessi nella vostra santissima fede, pregando mediante lo Spirito Santo, 21 conservatevi nell’amore di Dio, aspettando la misericordia del nostro Signore Gesù Cristo, a vita eterna. 22 Abbiate pietà di quelli che sono nel dubbio; 23 salvateli, strappandoli dal fuoco; e degli altri abbiate pietà mista a timore, odiando perfino la veste contaminata dalla carne.
24 A colui che può preservarvi da ogni caduta e farvi comparire irreprensibili e con gioia davanti alla sua gloria, 25 al Dio unico, nostro Salvatore per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore, siano gloria, maestà, forza e potere prima di tutti i tempi, ora e per tutti i secoli. Amen.

Altri riferimenti in Colossesi 2:6/23,2 Pietro 2-3,2 Tessalonicesi 3,

2Timoteo 3:1-4:5

Corruzione estrema degli ultimi tempi
(2P 2:1-22; Gd 3, ecc.; Tt 1:10-16)
3:1 Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; 2 perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, 3 insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, 4 traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, 5 aventi l’apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza. Anche da costoro allontànati! 6 Poiché nel numero di costoro ci sono quelli che si insinuano nelle case e circuiscono donnette cariche di peccati, agitate da varie passioni, 7 le quali cercano sempre d’imparare e non possono mai giungere alla conoscenza della verità. 8 E come Iannè e Iambrè si opposero a Mosè, così anche costoro si oppongono alla verità: uomini dalla mente corrotta, che non hanno dato buona prova quanto alla fede. 9 Ma non andranno più oltre, perché la loro stoltezza sarà manifesta a tutti, come fu quella di quegli uomini.

Esortazioni varie rivolte a Timoteo
2Co 6:3-10 (At 13:50; 14:1-22) 2Ti 1:13; 2P 1:19-21
10 Tu invece hai seguito da vicino il mio insegnamento, la mia condotta, i miei propositi, la mia fede, la mia pazienza, il mio amore, la mia costanza, 11 le mie persecuzioni, le mie sofferenze, quello che mi accadde ad Antiochia, a Iconio e a Listra. Sai quali persecuzioni ho sopportate; e il Signore mi ha liberato da tutte. 12 Del resto, tutti quelli che vogliono vivere piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati. 13 Ma gli uomini malvagi e gli impostori andranno di male in peggio, ingannando gli altri ed essendo ingannati.
14 Tu, invece, persevera nelle cose che hai imparate e di cui hai acquistato la certezza, sapendo da chi le hai imparate, 15 e che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre Scritture, le quali possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in Cristo Gesù. 16 Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, 17 perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

At 20:28-31 (2Ti 2:3-7; 1P 5:1-4)
4:1 Ti scongiuro, davanti a Dio e a Cristo Gesù che deve giudicare i vivi e i morti, per la sua apparizione e il suo regno: 2 predica la parola, insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole, convinci, rimprovera, esorta con ogni tipo di insegnamento e pazienza. 3 Infatti verrà il tempo che non sopporteranno più la sana dottrina, ma, per prurito di udire, si cercheranno maestri in gran numero secondo le proprie voglie, 4 e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole. 5 Ma tu sii vigilante in ogni cosa, sopporta le sofferenze, svolgi il compito di evangelista, adempi fedelmente il tuo servizio.

Con introduzione al culto di Iader Pattuelli(alla chitarra) con il

Salmo 72

Gloria del regno messianico
(1R 3:5-14; 4:20-25)(Is 9:5-6; 11:1, ecc.; Gr 23:5-6; Za 9:9-10; Lu 1:31-33, 68-75; Is 65:16-25)
1 Di Salomone.
O Dio, da’ i tuoi giudizi al re e la tua giustizia al figlio del re;
2 ed egli giudicherà il tuo popolo con giustizia
e i tuoi poveri con equità!
3 Portino i monti pace al popolo,
e le colline giustizia!
4 Egli garantirà il diritto ai miseri del popolo,
salverà i figli del bisognoso,
e annienterà l’oppressore!
5 Ti temeranno finché duri il sole,
finché duri la luna, di epoca in epoca!
6 Egli scenderà come pioggia sul prato falciato,
come acquazzone che bagna la terra.
7 Nei suoi giorni il giusto fiorirà
e vi sarà abbondanza di pace finché non vi sia più luna.
8 Egli dominerà da un mare all’altro
e dal fiume fino all’estremità della terra.
9 Davanti a lui s’inchineranno gli abitanti del deserto,
i suoi nemici morderanno la polvere.
10 I re di Tarsis e delle isole gli pagheranno il tributo,
i re di Seba e di Saba gli offriranno doni;
11 tutti i re gli si prostreranno davanti,
tutte le nazioni lo serviranno.
12 Poich’egli libererà il bisognoso che grida
e il misero che non ha chi l’aiuti.
13 Egli avrà compassione dell’infelice e del bisognoso
e salverà l’anima dei poveri.
14 Riscatterà le loro anime dall’oppressione e dalla violenza e il loro sangue sarà prezioso ai suoi occhi.
15 Egli vivrà; e a lui sarà dato oro di Seba,
la gente pregherà per lui tutto il giorno, lo benedirà sempre.
16 Vi sarà abbondanza di grano nel paese, sulle cime dei monti.
Ondeggeranno le spighe come fanno gli alberi del Libano
e gli abitanti delle città fioriranno come l’erba della terra.
17 Il suo nome durerà in eterno,
il suo nome si conserverà quanto il sole;
gli uomini si benediranno a vicenda in lui,
tutte le nazioni lo proclameranno beato.
18 Sia benedetto Dio, il SIGNORE,
il Dio d’Israele,
egli solo opera prodigi!
19 Sia benedetto in eterno il suo nome glorioso
e tutta la terra sia piena della tua gloria!
Amen! Amen!
20 Qui finiscono le preghiere di Davide, figlio d’Isai.

Studio Biblico Comunità di Castrocaro

Martedì 15 Gennaio 2008

Colossesi 1:24

 

Il combattimento dell’apostolo
Ef 3:1-13; 1Co 2:7-13
Ora sono lieto di soffrire per voi; e quel che manca alle afflizioni di Cristo lo compio nella mia carne a favore del suo corpo che è la chiesa.

 

(Filippesi 1:29

Perché vi è stata concessa la grazia, rispetto a Cristo, non soltanto di credere in Lui, ma anche di soffrire per lui,)

Culto Domenica 6 Gennaio 2008-Castrocaro

592ef0a745926a6f9f0ef27e6512d67d.gif

 

Culto Chiesa Cristiana Evangelica Castrocaro Terme (Fc)
Domenica 6 Gennaio
ore 10,30
Mio messaggio della Parola da
“Isaia 13:6/13”
“Il Giorno del Signore,il Giorno di Cristo” 

Isaia 13:6-13

6 Urlate, poiché il giorno del SIGNORE è vicino;
esso viene come una devastazione dell’Onnipotente.
7 Perciò, tutte le mani diventano fiacche,
ogni cuor d’uomo viene meno.
8 Sono colti da spavento,
sono presi da spasimi e da doglie;
si contorcono come donna che partorisce,
si guardano l’un l’altro sbigottiti,
le loro facce sono facce di fuoco.
9 Ecco il giorno del SIGNORE giunge:
giorno crudele, d’indignazione e d’ira furente,
che farà della terra un deserto
e ne distruggerà i peccatori.
10 Poiché le stelle e le costellazioni del cielo
non faranno più brillare la loro luce;
il sole si oscurerà mentre sorge,
la luna non farà più risplendere il suo chiarore.
11 Io punirò il mondo per la sua malvagità
e gli empi per la loro iniquità;
farò cessare l’alterigia dei superbi
e abbatterò l’arroganza dei tiranni.
12 Renderò gli uomini più rari dell’oro fino,
più rari dell’oro di Ofir.
13 Perciò farò tremare i cieli,
e la terra sarà scossa dal suo luogo
per l’indignazione del SIGNORE degli eserciti,
nel giorno della sua ira furente.
———- 
Con riferimenti da
Isaia 4:2-11:11-2:1/16-22:5-49:8-61:2-
-Malachia 3:13/4:6

Differenza fra il giusto e l’empio nel giorno del Signore
Gb 34:7-9; Ml 2:17; 4:1-3; Is 3:10-11
3:13 «Voi usate parole dure contro di me», dice il SIGNORE.
«Eppure voi dite: “Che abbiamo detto contro di te?”
14 Voi avete detto: “È inutile servire Dio”;
e, “che vantaggio c’è a osservare i suoi precetti,
e a vestirsi a lutto
davanti al SIGNORE degli eserciti?
15 Ora, noi proclamiamo beati i superbi;
sì, quelli che agiscono malvagiamente prosperano;
sì, tentano Dio e restano impuniti!”»
16 Allora quelli che hanno timore del SIGNORE si sono parlati l’un l’altro;
il SIGNORE è stato attento e ha ascoltato;
un libro è stato scritto davanti a lui,
per conservare il ricordo di quelli che temono il SIGNORE
e rispettano il suo nome.
17 «Essi saranno, nel giorno che io preparo,
saranno la mia proprietà particolare»,
dice il SIGNORE degli eserciti;
«io li risparmierò,
come uno risparmia il figlio che lo serve.
18 Voi vedrete di nuovo la differenza
che c’è fra il giusto e l’empio,
fra colui che serve Dio
e colui che non lo serve.

Mt 24 (2Te 1:6-10; 2P 3:7, 10-14)
4:1 «Poiché, ecco, il giorno viene,
ardente come una fornace;
allora tutti i superbi e tutti i malfattori saranno come stoppia.
Il giorno che viene li incendierà»,
dice il SIGNORE degli eserciti,
«e non lascerà loro né radice né ramo.
2 Ma per voi che avete timore del mio nome
spunterà il sole della giustizia,
la guarigione sarà nelle sue ali;
voi uscirete e salterete, come vitelli fatti uscire dalla stalla.
3 Voi calpesterete gli empi,
che saranno come cenere
sotto la pianta dei vostri piedi,
nel giorno che io preparo»,
dice il SIGNORE degli eserciti.

Lu 1:13-17; Mt 17:10-13
4 «Ricordatevi della legge di Mosè, mio servo,
al quale io diedi sull’Oreb, leggi e precetti,
per tutto Israele.
5 Ecco, io vi mando il profeta Elia,
prima che venga il giorno del SIGNORE,
giorno grande e terribile.
6 Egli volgerà il cuore dei padri verso i figli,
e il cuore dei figli verso i padri,
perché io non debba venire a colpire il paese di sterminio».

  Giacomo 5:7/9-Romani 2:16-1 Corinzi 1:8-

1 Corinzi 3:10/15

10 Secondo la grazia di Dio che mi è stata data, come esperto architetto, ho posto il fondamento; un altro vi costruisce sopra. Ma ciascuno badi a come vi costruisce sopra; 11 poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto, cioè Cristo Gesù. 12 Ora, se uno costruisce su questo fondamento con oro, argento, pietre di valore, legno, fieno, paglia, 13 l’opera di ognuno sarà messa in luce; perché il giorno di Cristo la renderà visibile; poiché quel giorno apparirà come un fuoco; e il fuoco proverà quale sia l’opera di ciascuno. 14 Se l’opera che uno ha costruita sul fondamento rimane, egli ne riceverà ricompensa; 15 se l’opera sua sarà arsa, egli ne avrà il danno; ma egli stesso sarà salvo; però come attraverso il fuoco.

 Filippesi 1:6-1:10-2:16-Gioele 2:28/32-

Marco 13:32/35

32 Quanto a quel giorno e a quell’ora, nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma solo il Padre. 33 State in guardia, vegliate, poiché non sapete quando sarà quel momento. 34 È come un uomo che si è messo in viaggio, dopo aver lasciato la sua casa, dandone la responsabilità ai suoi servi, a ciascuno il proprio compito, e comandando al portinaio di vegliare. 35 Vegliate dunque perché non sapete quando viene il padrone di casa; se a sera, o a mezzanotte, o al cantare del gallo, o la mattina;
Apocalisse 1:10
Apocalisse 20:11/15
Il giudizio finale
(2P 3:7-12; Gv 5:26-29; At 17:30-31; 2Co 5:10; Mt 13:38-43; 25:31-46)
11 Poi vidi un grande trono bianco e colui che vi sedeva sopra. La terra e il cielo fuggirono dalla sua presenza e non ci fu più posto per loro. 12 E vidi i morti, grandi e piccoli, in piedi davanti al trono. I libri furono aperti, e fu aperto anche un altro libro che è il libro della vita; e i morti furono giudicati dalle cose scritte nei libri, secondo le loro opere. 13 Il mare restituì i morti che erano in esso; la morte e l’Ades restituirono i loro morti; ed essi furono giudicati, ciascuno secondo le sue opere. 14 Poi la morte e l’Ades furono gettati nello stagno di fuoco. Questa è la morte seconda, cioè lo stagno di fuoco. 15 E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco.
 I canti erano accompagnati alla chitarra da
Andrea Siccardo
Fraterni saluti da
Barnabè Roberto

Attività e Luoghi Chiese Castrocaro e Imola

 

2580afadac3f04f92af5d3c379f12dbd.jpg

e8109ad33b956500761230ff206ef4fc.gifChiesa Cristiana Evangelica 93f3ed4de6abcd736fe830f787f6cec5.gifCastrocaro Terme http://groups.msn.com/faenzaevangelica/chiesacastrocaro.msnw

 

AGGIORNAMENTO ORARI ATTIVITA’-

 CHIESA CRISTIANA EVANGELICA DI CASTROCARO TERME (FC)-(dov’è Castrocaro? Si trova nella strada statale Tosco-Romagnola a 15 km da Forlì 18 km da Faenza 35 km da Cesena  45 km da Ravenna 70 km da Bologna 80 km da Rimini 100 km da Firenze )

(attività sospese ad agosto e feste natalizie) gennaio riprenderà la normale attività con il culto del 06  alle ore 10,30-(1=°3=° domenica del mese ore 10,30 i culti successivi presso casa Trianni Ivan e Maria in via Don Cicognani n=°25.telefono 0543 766550 ) e lo studio biblico dal martedì successivo alle ore 20,30(salvo occasioni particolari che saranno rese pubbliche in tempo utile a casa Siccardo Andrea ed Ester viale Marconi n=173.telefono 0543 768462) 

 

784b70b5c6386b2cf4aa2c25af086f53.jpg

Comunità Cristiana Evangelica Imola http://groups.msn.com/faenzaevangelica/newsevangeliciromagna.msmw   luogo culti (domenica ore 10,30) e studi a Imola(lunedì ore 18 o ore 20,30-x informazioni contattare iaderpat@libero.it ) >>>in basso e in fondo nella via Borgo della Spuviglia al n°10/6 ultima casa presso casa famiglia di Iader Pattuelli

STUDI ,SERMONI E PREDICAZIONI


 

CHIESE CRISTIANE EVANGELICHE


 

DI CASTROCARO TERME ED IMOLA 


 

SERMONI:2006-Castrocaro Terme e Imola da Barnabè Roberto :    i 10 comandamenti –Castrocaro Terme da Andrea Siccardo:lettera ai Filippesi

2007-Castrocaro Terme da Barnabè Roberto:Malachia-da settembre “ISAIA e il Messia” (messaggi dai capitoli di Isaia :7-9-11-49/56-61/63)-da Andrea Siccardo:1°Corinzi

 Imola da Jader Pattuelli: Salmi

da Barnabè Roberto:Giuda,Tito

http://groups.msn.com/faenzaevangelica/sermonistudi.msnw

9ed780e74273c0c0447ed2ea82544182.jpg

 

 STUDI:2006:Castrocaro Terme e Imola:Atti degli Apostoli

2007:Castrocaro Terme:Marco,Colossesi

Imola:1°Corinzi,Panoramica dell’Antico Testamento