Lugo 1 novembre 2001-Ricordo di Andrea Relencini

 

rarelencini.jpg

Lugo 1 novembre 2001-Ricordo di Andrea Relencini

Invito:

Forlì 20 Ottobre 2001

Cari fratelli e care sorelle ho avuto un invito a

partecipare da alcune associazioni comuniste e laiche che organizzano per il 1

novembre p.v. alle 16,30 presso una lapide dettata da Olindo Guerrini posta nella

rocca di Lugo un omaggio ad un evangelico Andrea Relencini messo al rogo nella

piazza vicina dall’inquisizione (1581) per la sua fede;questo deve essere occasione

di testimonianza dato che nel comunicato stampa è annunciata la presenza di

evangelici da Forlì che vorrebbero imitare i credenti di Antiochia (Atti 11:19-26 ,

19 Quelli che erano stati dispersi per la persecuzione avvenuta a causa di Stefano,

andarono sino in Fenicia, a Cipro e ad Antiochia, annunziando la Parola solo ai

Giudei, e a nessun altro. 20 Ma alcuni di loro,

che erano Ciprioti e Cirenei, giunti ad Antiochia, si misero a parlare anche ai Greci,

portando il lieto messaggio del Signore Gesù. 21 La mano del Signore era con loro;

e grande fu il numero di coloro che credettero e si convertirono al Signore

22 La notizia giunse alle orecchie della chiesa che era in Gerusalemme,

la quale mandò Barnaba fino ad Antiochia. 23 Quand’egli giunse e vide

la grazia di Dio,si rallegrò, e li esortò tutti ad attenersi al Signore con

cuore risoluto, 24 perché egli era un uomo buono, pieno di Spirito Santo

e di fede. E una folla molto numerosa fu aggiunta al Signore.25

Poi Barnaba partì verso Tarso, a cercare Saulo; e, dopo averlo trovato,

lo condusse ad Antiochia. 26 Essi parteciparono per un anno intero

alle riunioni della chiesa, e istruirono un gran numero di persone;

ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani.).

Invito chiunque è disponibile a collaborare con me a contattarmi perchè

non non mi è possibile farlo senza aiuto con efficacia,chiedo anche la preghiera

necessaria assieme alla guida dello Spirito Santo per questa semina presso

persone ora lontane da Cristo.

In attesa di vedervi numerosi fraterni saluti in Cristo da Barnabè Roberto

——————————————————–

Testimonianza da me scritta e distribuita il 1 novembre 2001 a Lugo:

Noi evangelici vorremo partecipare a questo omaggio a Andrea Relencini per

testimoniare a Lugo la stessa fede di questo uomo del 16° secolo ucciso nel 1581

dall’intolleranza manifestata dalla cosidetta Santa Inquisizione,come braccio

secolare del potere temporale della chiesa cattolica che ha impedito che le persone

che volevano ritornare ad una fede coerente con le sacre scritture e alla

Buona Novella di grazia di Cristo Gesù potessero testimoniare ciò alle genti italiane

con persecuzioni,massacri e discriminazioni;dando così una testimonianza falsa del

cristianesimo anche con corruzioni,facili costumi e abuso di una religiosità ipocrita

che ha allontanato le persone dalla fede da loro manifestata.Noi quindi vorremo

manifestare il reale messaggio di libertà di Cristo Gesù,in cui gli ultimi secondo

i parametri del mondo saranno i primi e le ricchezze materiali non serviranno a

nulla di fronte a Dio;tutto ciò è nascosto alla conoscenza comune dal

pseudocristianesimo imperante in Italia anche nel potere politico e di governo

esercitato nel suo nome (Terzo comandamento:non usare il nome del Signore Iddio

tuo invano);questa Buona Novella noi lo vorremo portare senza condizionamenti

umani in quanto sottoposti solo all’ autorità di Cristo anche in questa città in cui le

persone non lo conoscono come non conoscono chi fosse Andrea Relencini o

Fanino Fanini,martiri come testimoni della loro fede in Romagna;per noi è

importante rendergli omaggio in quest giorni perchè il 31 ottobre è il giorno

della Riforma che ricorda l’inizio del protestantesimo con l’affissione delle

95 tesi di Lutero nella cattedrale di Wittemberg (1517) contro la vendita

delle indulgenze da parte della chiesa di Roma: in quanto secondo ciò che

la Bibbia manifesta chiaramente a tutti quelli che la leggono senza

condizionamenti;la salvezza è assolutamente gratuita e ottenuta per la

sola Fede nel sacrificio di Cristo,per la Grazia di Dio senzache l’uomo o

alcuna chiesa abbiano parte alcuna. Ringraziando gli organizzatori di questo

omaggio come persone che vorremmo testimoniare a Lugo la stessa fede di

Relencini,senza che preconcetti politici possano impedircelo in quanto crediamo

alla totale separazione del nostro credo personale in Cristo Gesù ad una idealità

politica secondo una giusta e coerente etica evangelica,per questo ci siamo resi

disponibili a partecipare a questa iniziativa in piena libertà per ubbidire al grande

mandato di Cristo (Matteo 28:18-20:18 E Gesù, avvicinatosi, parlò loro,

dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra.

19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel

nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, 20 insegnando loro a

osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono

con voi tutti i giorni,sino alla fine dell’età presente».)verso chiunque in ogni luogo

(quindi anche qui a Lugo dove non esiste presenza evangelica organizzata)

e rendere a questo fratello in fede morto per la sua testimonianza in tempi bui

il giusto onore;senza però porlo agli onori degli altari secondo la visione cattolica,

perchè Lui fu un santo come lo sono molti di noi servitori del Signore,appartati

per lui;in quanto però all’adorazione va riservata però unicamente a Dio

nella sua totalità(Padre,Figlio e Spirito Santo) mai ad una creatura seppure

la migliore come mai va data ad ad un idolo fatto da mani d’uomo

(statue,immagini etc..)Rendo un sentito grazie per l’invito agli organizzatori

da parte sia della mia comunità evangelica di Forlì (via Locchi) che da parte

di tutti gli evangelici romagnoli.

Barnabè Roberto Lugo-1-Novembre-2001